Finalmente agosto, finalmente vacanze! Se sei tra i lavoratori e lavoratrici che aspettano questo mese per una lunga pausa dal lavoro, sicuramente sarai alla ricerca di un buon libro a cui dedicarti nel tempo libero. Se invece sei tra quelli che continueranno a lavorare anche ad agosto, ti accorgerai che in estate c’è qualcosa nell’aria che invita al relax, a rallentare il ritmo e a dimenticare lo smartphone per dedicarsi alla lettura.

Leggere in estate è un rito che ci accomuna, e quello dei consigli di lettura è un rituale al quale anche noi che vediamo nascere libri tutto l’anno, non sappiamo sottrarci.

Ed eccoci qui allora, con una piccola rassegna di titoli che abbiamo dato alle stampe noi di Print On Web, nei nostri laboratori dell’Isola del Liri, e che ti consigliamo di scoprire.

Buona estate e buone letture!

1. Il carnaio – Fandango Editore
Autore: Giulio Cavalli
Pagine: 218
Anno: novembre 2019

Giunto alla 57esima edizione, finalista al Premio Campiello 2019, Il carnaio di Giulio Cavalli ha concorso anche al Premio Strega 2019. Il romanzo è un racconto crudo di un mondo che appare molto vicino al nostro, dove l’avidità di un paese cela il segreto dell’origine della sua ricchezza, fatta di uomini trovati morti misteriosamente in mare. Cavalli affronta i temi attualissimi delle stragi di migranti nel Mediterraneo, del razzismo e dell’egoismo dell’Occidente con uno stile personale, narrativo, giornalistico e di forte impegno politico e civile.

libro giulio cavalli il carnaio

2. Il sentimento del ferro – Fandango Editore
Autore: Giaime Alonge
Pagine: 452
Anno: gennaio 2019

Una spy story che si svolge tra la Germania e l’America Latina, un racconto in bilico tra due epoche, fatta di rivincita e dolore, di giustizia tardiva e di orrori. Durante il genocidio nazista il maggiore delle SS Hans Lichtblau viene messo al comando di un programma di ricerca che utilizza i detenuti come cavie per esperimenti scientifici o come assistenti. Due sopravvissuti, Shlomo Libowitz e Anton Epstein, quarant’anni dopo decidono di mettersi alla ricerca di Lichtblau, iniziando così un viaggio di vendetta e una corsa contro il tempo.

libro giaime alonge il sentimento del ferro

3. Nestor burma e la bambola – Fazi Editore
Autore: Léo Malet
Pagine: 176
Anno: giugno 2019

Léo Malet è uno dei padri del romanzo noir francese. Con l’ultimo suo inedito fresco di stampa ci porta in una Parigi piovosa in cui il detective Nestor Burma, a corto di denaro, si ritrova testimone di una strage in un’isolata villa di Boulogne. Comincia così un susseguirsi di eventi rocamboleschi che tra sicari, night club e bambole porteranno l’irriverente protagonista a scoprire un indizio dietro l’altro e a risolvere il caso in modi imprevedibili.

libro nestor burma e la bambola

4. Kamikaze d’occidente – Minimum Fax
Autore: Tiziano Scarpa
Pagine: 357
Anno: luglio 2019

Il protagonista di Kamikaze d’Occidente è uno scrittore precario non ancora quarantenne, artista squattrinato che per sbarcare il lunario si dedica a un giro di clienti che pagano per avere relazioni con lui, che si tratti di una passeggiata, di una notte insieme o di un rapporto finto di coppia. Un giorno un personaggio oscuro, presentandosi come funzionario culturale del governo cinese, lo ingaggia per scrivere un’autobiografia. Lo scrittore dovrà, attraverso la sua vita, raccontare e rappresentare la decadenza dell’Europa e giustificare l’imminente invasione, non solo economica, da parte della Cina. A meno che, nella sua vita e in quella di tutti, lo scrittore non rintracci almeno un grammo di passione.

libro tiziano scarpa kamikaze d'occidente

5. Jalna – Fazi Editore
Autore: Mazo De La Roche
Pagine: 384
Anno: luglio 2019

Jalna è il primo romanzo di una saga familiare amatissima che, a partire dagli anni Venti, conquistò generazioni di lettori, con undici milioni di copie vendute e centinaia di edizioni in tutto il mondo. Una serie, potremmo dire oggi: la storia di tre generazioni e degli intrecci di una famiglia canadese dal 1850 al 1950 sullo sfondo della natura dell’Ontario che l’autrice Mazo de la Roche sviluppò in 16 volumi. Un’opera riscoperta oggi, dopo quasi un secolo, grazie alla ristampa di Fazi Editore con la traduzione di Sabina Terziani.

jalna copertina libro di mazo de la roche