Il 31 marzo sono stati annunciati i titoli candidati al Premio Strega, il celebre riconoscimento letterario nazionale che conta quest’anno ben 70 edizioni.

La commissione ha selezionato 27 opere di narrativa meritevoli di considerazione, pubblicate in Italia tra l’aprile 2016 e marzo 2017. Tra poche settimane verrà resa nota la lista dei finalisti ed, infine, il 6 luglio verrà annunciato l’autore o l’autrice il cui titolo sarà il vincitore.

Tra i 27 libri candidati, ben due sono stati stampati nella nostra tipografia:

  • La figlia femmina”, romanzo d’esordio di Anna Giurickovic Dato, ed edito da Fazi editore. Un libro che racconta le vicende accadute all’interno di quattro mura domestiche, con una trama psicologica che tiene il lettore incollato alle pagine dall’inizio alla fine. Un volume che mette in discussione le certezze di chi legge, svelando come le vittime possano essere al contempo carnefici, e non mancando di sottolineare la bravura della giovane autrice.

fonte: The Imbranation Girl – blog

  • Il senso della lotta”, scritto da Nicola Ravera Rafele ed edito da Fandango Libri. In questo libro – la cui storia inizia nel 1969 e termina nei giorni nostri – il protagonista va alla ricerca disperata della verità sulla storia dei suoi genitori, morti negli anni ‘80 ed entrambi terroristi. Un romanzo definito “borghese, un noir letterario” che veniva citato da Illibraio.it come papabile candidato al Premio Strega, ancor prima che si sentissero i pareri degli esperti che ne compongono il comitato direttivo.

fonte: @metioraz

Siamo felici di essere indirettamente coinvolti nelle vicende del più importante premio letterario nazionale anche quest’anno. Un grande in bocca al lupo ai candidati!