Oggi si è spento Dario Fo, artista italiano poliedrico e Premio Nobel per la Letteratura (1997). Dei suoi 90 anni, 70 sono stati dedicati al teatro, ed è proprio grazie alle sue opere ed interpretazioni che è riuscito a conquistare il titolo di sommo giullare (“Perchè, seguendo la tradizione dei giullari medievali, dileggia il potere restituendo la dignità agli oppressi” – motivazione dell’assegnazione del Nobel). Pittore, attore, intellettuale, regista, drammaturgo, illustratore, scenografo, scrittore, è stato moltissime cose insieme.

In questa triste giornata, concordiamo con Erri De Luca che scrive “Al posto delle lacrime, gli si deve un sorriso“.

dario_fo